Home

Il criterio principe che guida ogni scelta di ReUse è quello di trovare metodi e processi che rigenerino le materie prime

Michail Sergeevič Gorbačëv sosteneva che «quando le generazioni future giudicheranno coloro che sono venuti prima di loro sulle questioni ambientali, potranno arrivare alla conclusione che questi ‘non sapevano’: accertiamoci di non passare alla storia come la generazione che sapeva, ma non si è preoccupata».

REUSE s.r.l. si preoccupa quotidianamente delle questioni ambientali e lo fa nel senso etimologico del termine: pre-occuparsi, occuparsi prima, prevenire. È una startup dal carattere fortemente innovativo e tecnologico, volta a richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sull’estrema necessità del riciclaggio e della rigenerazione di materie prime rinnovabili quali la gomma greggia, le materie plastiche in forme primarie e i semilavorati, i materiali recuperati o trattati da avviare al riciclo e/o riutilizzo come MPS (materie prime seconde), i i sistemi e le combinazioni di materie prime e semilavorati appartenenti allo stesso gruppo.

REUSE s.r.l. è la vera punta di diamante delle imprese che contribuiscono concretamente a uno sviluppo sostenibile.

I governi, l’industria e le organizzazioni no profit hanno dato diverse definizioni di 
sostenibilità ambientale e in particolare le seguenti:

La sostenibilità è la capacità di soddisfare i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni

La sostenibilità è la capacità di migliorare la qualità della vita umana pur vivendo entro i limiti della capacità portante dell’ecosistema che sostiene la Terra

La sostenibilità riguarda la stabilizzazione della relazione attualmente distruttiva tra i due sistemi più complessi della Terra: la cultura umana e il mondo vivente.

Le tre definizioni possono essere riassunte in una soltanto: la sostenibilità e lo sviluppo sostenibile si concentrano sul bilanciamento di quella linea sottile che esiste tra esigenze concorrenti, ossia quella di progredire tecnologicamente ed economicamente e quella di proteggere gli ambienti in cui l’essere umano vive.

ReUse è una start up tenacemente orientata a sviluppare
progetti innovativi al massimo livello, per ridurre al minimo le interazioni con l’ambiente e con il territorio, pienamente consapevole che è necessario considerare il futuro, quando si prendono le decisioni nel presente.

Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma

(Antoine-Laurent de Lavoisier)

ReUse è una startup green – nata su iniziativa di un management con alle spalle molti anni di esperienza nel campo del riciclaggio – che ha come attività principali l’ideazione, lo studio, l’ingegnerizzazione, la realizzazione e l’installazione di soluzioni innovative nel campo delle materie prime rinnovabili quali gomma greggia, materie plastiche in forme primarie e semilavorati, materiali recuperati o trattati da avviare al riciclo e/o riutilizzo come mps (materie prime seconde), sistemi e combinazioni di materie prime e semilavorati appartenenti allo stesso gruppo; la produzione e la commercializzazione, in ogni forma, di tutti quei prodotti e materiali utili per la salvaguardia dell’ambiente e per lo sfruttamento produttivo di energie alternative e/o rinnovabili, ad alto contenuto tecnologico;  la prestazione di servizi nel settore della salvaguardia dell’ambiente e dello sfruttamento delle energie alternative e/o rinnovabili, compreso lo smaltimento dei rifiuti e il riciclaggio degli stessi; le attività di ricerca e sviluppo di prodotti e di servizi, miglioramento ed efficientamento di processi produttivi e industriali nel settore della salvaguardia dell’ambiente e dello sfruttamento delle energie alternative e/o rinnovabili,  compreso lo smaltimento dei rifiuti e il riciclaggio degli stessi; lo studio, lo sviluppo e la realizzazione di componenti speciali per utilizzi industriali e per tutte le applicazioni che consentano l’utilizzo di prodotti derivanti dalla lavorazione e dallo sfruttamento delle energie alternative e/o rinnovabili.

 

ReUse collabora con con Università e centri di ricerca per nuove tecnologie specifiche nel settori delle energie rinnovabili, nei processi produttivi industriali nel settore della salvaguardia dell’ambiente e dello sfruttamento delle energie alternative e/o rinnovabili, compreso lo smaltimento dei rifiuti e il riciclaggio degli stessi, anche in partnership con costruttori nazionali e internazionali di prodotti di livello professionale altamente tecnologici a integrazione di nuovi sistemi e sottosistemi complessi.

Le persone che lavorano insieme in una comunità forte con un obiettivo condiviso e uno scopo comune possono rendere possibile l’impossibile.

(Tom Vilsack)

Per la piena riutilizzazione degli sfridi di produzione, ReUse collabora attualmente con l’Università di Camerino e sono in via di completa definizione gli accordi per la cooperazione, nel prossimo futuro, con altre Università italiane ( e non solo).

Se desideri ricevere maggiori informazioni sull’attività di REUSE, ti invitiamo a contattarci inviando una mail a: